ServiziMenu principaleHome
Home > Pubblicazioni

15.09.2021

'IVA detraibile per l’acquisto di immobile non utilizzato nell’attività d’impresa per cause non imputabili all’acquirente'

Giorgio Confente e Nadia Gentina in 'il fisco' n. 35 del 2021

È detraibile l’IVA assolta per l’acquisto di un bene funzionale all’esercizio dell’attività programmata, anche se non utilizzato nell’attività d’impresa, per cause non imputabili alla volontà del soggetto acquirente. Questo è quanto emerge dall’ordinanza della Corte di cassazione n. 21439/2021, in commento [.....]

09.07.2021

'Operazioni soggettivamente inesistenti: rileva solamente la prova della consapevolezza della frode IVA'

Giorgio Confente e Nadia Gentina in 'il fisco' n. 27 del 2021, pag. 1-2685

La Commissione tributaria regionale del Lazio, con la sentenza in commento n. 2107/2021, in tema di operazioni soggettivamente inesistenti, ha disposto che nella lotta alle frodi IVA è del tutto inconferente la prova, data dalla difesa del contribuente, dell’esistenza delle operazioni e del regolare pagamento dell’IVA da parte del cliente [.....]

09.06.2021

'L’IVA assolta dal cessionario non libera il cedente'

Giorgio Confente e Nadia Gentina in 'il fisco' n. 23 del 2021, pag. 1-2278

Con ordinanza n. 12146/2021, depositata il 7 maggio 2021, la Corte di cassazione ha affermato il principio secondo cui, nel caso di mancata emissione della fattura, la regolarizzazione con autofattura-denuncia operata dal cessionario non fa venire meno l’esercizio della potestà impositiva nei confronti del cedente [....]

19.05.2021

Detrazione su fatture con IVA indebita: illegittima la sanzione proporzionale

Giorgio Confente e Nadia Gentina in 'il fisco' n. 20 del 2021

Con la sentenza in commento del 15 aprile 2021 in causa C-935/19, la Corte di Giustizia UE ha statuito che non è legittima, in quanto non conforme al diritto euro-unionale, una sanzione proporzionale (nella misura del 20% dell’imposta) per l’indebita detrazione dell’IVA erroneamente applicata in fattura, quando l’errore dipende da una errata valutazione delle parti, se non si configura un danno all’Erario o una ipotesi di frode IVA [...]

12.05.2021

Riconosciuto il plafond per i trasferimenti di beni a se stessi

Giorgio Confente e Nadia Gentina, in 'Eutekne', il 21/04/2021

Con la risposta all’interpello n. 904-1662/2020, l’Agenzia delle Entrate (DRE Lombardia) riconosce il beneficio del plafond IVA agli operatori che realizzano cessioni intra Ue assimilate (cosiddette cessioni “a sé stessi”), non imponibili ai sensi dell’art. 41 comma 2 lett. c) del DL 331/93. [...]

Righe per pagina: